Inizia male la fase ad orologio, con i Granata battuti in trasferta da un’Aquila Monreale in grande forma

Niente da fare contro la capolista Palermo nella prima giornata della fase ad orologio. Acireale regge per venti minuti, poi cede di fronte alle percentuali incredibili della squadra di casa, 49% dal perimetro, 43% da tre punti e 91% dalla lunetta. Aggiungiamo anche 44 rimbalzi conquistati contro i 36 granata e il quadro della contesa si completa.

L’inizio vede un sostanziale equilibrio, con Palermo che prova subito a scappare via, 13 a 6 dopo 4 minuti, ma i Granata recuperano e all’ottavo pareggiano 15 a 15. Ci pensa allora Gottini con una tripla a rimandare avanti i suoi, 18 a 15, per chiudere il primo quarto sul 22 a 17 per i locali.

Il secondo tempino vede ancora Acireale tenere botta, anche se le percentuali al tiro sono veramente basse riesce ad andare all’intervallo lungo con un distacco accettabile, 41 a 30 per gli atleti di Torriero.

La situazione precipita nel terzo quarto, Tagliareni V. colpisce implacabile da tre e ogni errore in attacco da parte acese viene punito inesorabilmente da Palermo. Acireale tira col 35% dal campo, fa 11 su 20 ai liberi e racimola solo 4 su 21 da tre punti. Palermo se ne va definitivamente ed anzi allunga nel punteggio fino al risultato finale di 94 a 59.

Adesso per i Granata arrivano due gare casalinghe. Domenica 23 Febbraio alle ore 17.00 contro Cosenza e Sabato 1 Marzo alle ore 19.00 contro Marsala. Due occasioni da non perdere assolutamente per cercare di rompere il periodo negativo che accompagna da un po’ di tempo a questa parte la compagine di coach Gaetano Russo.

 

 

BASKET DIVISIONE NAZIONALE C – GIRONE G gara del  16/02/2014

AQUILA MONREALE PALERMO               94

BASKET ACIREALE                                      59

 

Palermo: Tupputi, Cozzoli 8, Ranalli 8, Gottini 21, Tagliareni D. 3, Andrè 7, Cuccia 12, Tagliabue 9, Tagliareni V. 17, Dragna 9.

All.re: Torriero.

Tiri lIberi: 10 su 11.

 

Acireale: Marzo P. 7, Dinicola, Moretti 11, Lo Faro 8, Santonocito 5, Russo 13, Marzo A. 11, Abramo, Persano 4.

All.re: Russo.

Assistente: Lo Faro M.

Tiri liberi: 11 su 20.

Arbitri: Sigg. Micino di Cosenza e Praticò di Reggio Calabria.