Daily Archives: 7 gennaio 2020

Serie C Silver. Inizio d’anno con i fiocchi per il Basket Acireale che supera di 39 punti il Basket Gela. 103 a 64.

BASKET CAMPIONATO REGIONALE SERIE C SILVER 2019-2020

ACIREALE 05-01-2020

BASKET ACIREALE                             103

BS GELA                                               64

Un inizio d’anno con i fiocchi per il Basket Acireale che nella prima giornata di ritorno del Campionato di Serie C Silver 2019-2020 travolge al Palavolcan la compagine della Melfa’s Basket Gela con uno scarto di 39 punti, 103 a 64 il risultato finale. Acireale si presenta all’appuntamento sereno e concentrato contro un Gela apparso, alla fine, un po’ bruttino e che in nessun momento della gara ha mostrato la capacità di reagire od arginare l’onda granata. Subito un 6 a 2 interno al terzo minuto fa capire come i padroni di casa stiano sul pezzo. Al settimo si è sul 15 a 6 con 5 punti consecutivi di Panebianco (22 punti,4 su 6 da due, 5 recuperi, 3 assist) ma due occasioni fallite banalmente in attacco consentono ad Amoruso e Kuburovic (una tripla a testa) di chiudere il primo tempino sotto di 10, 26 a 16. Acireale gioca di squadra con gradevoli azioni alla mano che portano a tiri ben costruiti e con i piedi per terra. Andrea Venticinque è sulle piste di Ventura(risultato solo 4 punti per lui dopo 20 minuti); Prudente (18 punti, 3 su 4 dal perimetro), Patanè(16 punti, 3 assist) e Berzins (27 punti, 4 assist) oltre a finalizzare a canestro le manovre offensive conquistano ben 20 rimbalzi difensivi in tre. Gela è in affanno, non riesce ad intaccare la morsa difensiva dei locali ed al sesto si è sul 40 a 23 interno. Coach Angirello ruota i suoi atleti ricevendo da tutti l’apporto richiesto. Antronaco sotto misura firma il 49 a 34 e Berzins dall’arco manda Gela all’intervallo lungo sotto per 52 a 34.Alla ripresa del gioco ti aspetti da un momento all’altro la reazione di Cavallo e compagnia ma è invece Acireale ad incrementare il punteggio pungolato dalla panchina ogniqualvolta dia l’impressione di considerare la contesa chiusa. Prudente, ancora da tre punti, sigla il 61 a 36 al quarto, seguito da Panebianco, 70 a 38 al settimo. Parziale di 23 a 10 e si va agli ultimi dieci minuti sul 75 a 44 per Acireale. Qualche errore di troppo in attacco per la compagine acese che comunque al quinto è sull’86 a 56. Cerame ed Attanasio colpiscono dalla lunga distanza per un quintetto di casa che fa il 100% ai liberi (11 su 11) e nei recuperi supera le palle perse (15 contro 8). Una befana , dunque, tutta caramelle e cioccolatini per il Basket Acireale; solo carbone per Gela che avrà modo di rifarsi soprattutto con i nuovi innesti. Per la cronaca per gli ospiti 4 atleti in doppia cifra, Amoruso(14), Kuburovic(12), Ventura(10) e La Rosa(15). Il prossimo turno, seconda di ritorno, vedrà il Basket Acireale impegnato Domenica 12 Gennaio 2020 alle ore 18.00 al Palacannavò(Palajungo) di Giarre nell’ormai classico derby con il Basket Giarre.

Acireale:Venticinque L.,  Cerame 5, Gulisano 2, Panebianco 22,  Attanasio 3, Patanè 16, Prudente 18, Berzins 27, Antronaco 2, Venticinque A. 8 .All.re: Angirello. Tiri da tre punti:Panebianco 4, Patanè 1, Cerame 1, Berzins 2, Prudente 3 .Tiri liberi 11 su 11.Tiri da due: 28 su 44.Tiri da tre: 12 su 28. Rimbalzi difesa: 27.Rimbalzi attacco 8.Palle perse: 8. Recuperi 15. St0ppate subite 1.Stoppate fatte: 1. Assist 12.

Gela: Martorana, Libro, Amoruso 14, Serrani 7, Cavallo 4, Kuburovic 12, Ventura 10, La Rosa 15, Miranovic 2. All.re: Bernardo. Tiri liberi: 3 su 6. Tiri da tre Punti: Serrani 1,Amoruso 2,Kuburovic 2, Ventura 1, La Rosa 1.

Parziali: 26-16.     26-18.     23-10.      28 – 20.

Arbitri: Paternicò di Piazza Armerina e Giunta di Ragusa.

ba

Serie C Silver. Acireale chiude l’anno vincendo con autorità a Gravina.

BASKET CAMPIONATO SERIE C SILVER 2019-2020

Gravina 22.12.2019

S.C. GRAVINA                    74

BASKET ACIREALE              82

Il Basket Acireale si regala sotto l’albero una importante e grande vittoria superando in trasferta il Gravina di coach Marchesano col punteggio di 74 ad 82. Importante perché aggiunge altri due punti alla classifica, raggiungendo fra l’altro i padroni di casa a quota 12, e grande per l’intensità e concentrazione che gli atleti acesi hanno messo sul terreno di gioco. I granata devono fare di necessità virtù, sia per l’assenza di Tumpa sia per le non buone condizioni fisiche di Gulisano; Ed allora al salto a due iniziale ci si presenta con Patanè , Panebianco, Prudente, Venticinque e Berzins. Risponde Gravina con Barbera, Spina, Arena, Florio e Santonocito.Acireale deve rendere diversi centimetri agli avversari ma Prudente, sulle piste di Santonocito , disputa una ottima gara limitando il lungo di casa e portando a casa anche 13 punti, 8 rimbalzi difensivi e 4 su 4 ai liberi. Per due minuti buoni il canestro appare stregato per entrambe le squadre, poi Santonocito (23 punti) rompe il ghiaccio. Si procede a braccetto, 8 a 10 al settimo, ed il tempino si chiude con Patanè che firma il 16 a 17 esterno. Il secondo tempino vede sette punti consecutivi di Santonocito ed una tripla di Florio per il 26 a 19 al terzo. Acireale non si scompone , continua a difendere forte e con due liberi di Prudente ed una canestro sottomisura di Patanè si va sul 28 a 27 al sesto.Florio ed Alì fanno pesare il divario fisico ma è Panebianco allo scadere del tempino a mandare sul ferro l’ennesimo sorpasso. Si va al riposo lungo sul 38 a 37 interno. Nella terza frazione di gioco Angirello non rischia Berzins, gravato di tre falli, e si affida all’ex Attanasio(due su due ai liberi e due recuperi), ma soprattutto ad un immarcabile Panebianco (16 punti) che dal perimetro fa 4 su 5 uno dietro l’altro. I padroni di casa non riescono ad allungare nel punteggio, 40 a 40 al secondo, 46 a 46 al quinto, per poi partire nell’ultimo quarto dal 52 a 57 per Acireale.Patanè (18 punti, 7 su 8 dalla lunetta, 6 rimbalzi difensivi) e Berzins (10 su 11 ai liberi) lanciano  i granata sul +10, 52 a 62 al secondo minuto. Gravina , però, trova subito una reazione con Florio e Spina per il pareggio, 62 a 62 al quarto. Ma Acireale è grande, Venticinque si spende in marcatura sui portatori di palla, Prudente contiene Santonocito sotto i tabelloni, mentre Patanè e Berzins tramutano in punti ogni libero assegnato. 64 a 70 al settimo, Gravina inizia a cedere in lucidità in fase offensiva ed Acireale è sempre in vantaggio a poco più di un minuto dalla fine, 71 a 74. Allungano ancora gli acesi sul 74 a 78 con Prudente che, infine, arpiona un rimbalzo decisivo e lancia Patanè in transizione. La contesa si chiude ,dunque, sul 74 ad 82 finale. Il Basket Acireale porge i propri Auguri di Buone Feste agli appassionati ed a quello spicchio di Palavolcan che anche a Gravina non ha fatto mancare la sua vicinanza. Appuntamento , pertanto, al 2020 dove il Basket Acireale riceverà in casa Domenica 5 Gennaio alle ore 18.00 il Gela di Coach Bernardo.

 

 

Gravina: La Mantia, Berbera 13, Ceorcea, Lo Iacono, Spina 8, Arena 13,Florio 12, Alì 5, Renna, Santonocito 23, Privitera. All.re: Marchesano.Tiri liberi 15 su 20. Tiri da tre punti: Barbera 3, Santonocito 1, Florio 1.

Acireale:  Cerame ,  Panebianco 16,  Patanè 18, Antronaco ,Gulisano , Attanasio 2, Venticinque A.  8, Berzins 25, Bonomo, Prudente 13. All.re: Angirello. Tiri liberi 24 su 27. Tiri da tre punti: Panebianco 1,  Berzins 1, Prudente 1, Patanè 1. Tiri da due punti : 23 su 49. Tiri da tre punti: 4 su 13. Rimbalzi difesa 24. Rimbalzi attacco 12. Palle perse 9. Palle recuperate 10. Stoppate subite 1. Assist 2.

 

Parziali

1° quarto              16 a 17

2° quarto              22 a 20

3° quarto              37 a 52

4° quarto              22 a 25.

 

Arbitri: Licari e Messina di Trapani.

ba

Serie C Silver. Peccato , il Basket Acireale butta via nell’ultimo minuto una vittoria a portata di mano.

Basket Campionato SERIE C SILVER Maschile -Stagione 2019-2020.

Messina  14.12.2019

FORTITUDO MESSINA                  69

BASKET ACIREALE                        68

Il Basket Acireale per poco più di un minuto assume le sembianze di Babbo Natale e consegna in anticipo alla Fortitudo Messina un bel regalo sotto forma di due punti non decisivi ma certamente importanti per la classifica delle due compagini.

Beninteso Messina merita la vittoria nella misura in cui ci ha creduto, lottando fino alla fine portandosi fra l’altro addosso un po’ di falli tecnici comminati nell’arco della contesa; ma tornando ai granata risulta veramente inguardabile quel poco più di un minuto alla fine con un vantaggio di quattro punti (63 a 67) e palla in mano. Troppe scelte sbagliate in attacco da parte acese permettono ai locali con Bianchi (19 punti) e Barlassina (10 punti) di colmare il divario sottomisura ; ci pensa poi Bellomo dalla lunetta a siglare il sorpasso della vittoria. Eppure Acireale dimostra ancora una volta le sue potenzialità controllando i primi tre quarti; raggiunge anche un massimo vantaggio di dieci punti, 37 a 47, al quarto del terzo tempino poi consente il ritorno degli avversari che al quinto degli ultimi dieci minuti pareggiano sul 60 a 60. Da lì in poi la gara è punto a punto con Acireale che , come detto, alla fine butta alle ortiche un tesoretto importante di 4 punti.L’inizio è messinese, Bellomo(12 punti) e Bianchi sembrano immarcabili, vanno facilmente al tiro ed in tre minuti si è sull’8 ad 1 per i locali. Acireale sistema le sue spaziature difensive mentre in attacco cerca Tumpa sotto canestro e dal perimetro i suoi esterni Panebianco e Berzins. Morale ,dopo altri tre minuti, al sesto si è sul 10 a 9.Acireale adesso è lucido in attacco pur lamentando delle amnesie difensive che portano i lunghi messinesi a segnare in completa solitudine sotto canestro.Il primo tempino si chiude sul 18 a 19 esterno. Acireale va ancora avanti, 22 a 27 al quarto, 24 a 30 al settimo. Sul 34 a 42 esterno si va al riposo lungo. Al rientro sono ancora i granata protagonisti.Soprattutto Andrea Patanè (22 punti, 5 su 7 da due, 9 su 12 ai liberi, 7 falli subiti e 3 assist) lancia i suoi sul +10, 37 a 47 al quarto. Ma Cordaro dalla lunetta ed ancora Barlassina siglano il 50 a 56 con cui si avviano gli ultimi dieci minuti. Acireale perde qualche pallone di troppo, abbassa le percentuali al tiro ed i peloritani ritrovano fiducia andando a pareggiare al quinto con un canestro sottomisura del solito Barlassina. Il resto prosegue come detto all’inizio con la vittoria finale degli atleti di coach Baldaro. Adesso ancora una gara fuori casa per il quintetto granata che Domenica 22 alle ore 18.30 chiuderà l’anno ed il girone di andata del Campionato di Serie C Silver al Palazzetto Comunale di Gravina contro  lo S. C. Gravina di coach Marchesano.

 

Messina: De Simone 11, Maisano, Lanza 6, Di Nezza 2, Opalevs 7, Amata, Cavalieri, Bianchi 19, Cordaro 2, Bellomo 12, Barlassina 10. All.re: Baldaro. Tiri liberi: 11 su 16.

 

Basket Acireale: Antronaco 2 Cerame , Panebianco 8, Tumpa 10,Gulisano G. 5, Patanè 22, Attanasio,Venticinque,Berzins 19,Prudente 2. All.re : Angirello. Tiri liberi: 18 su 26. Tiri da tre:  Tumpa 1, Panebianco 2, Patanè 1, Berzins 4. Tiri da due:13 su 30.Tiri da tre punti: 8 su 29.Rimbalzi difesa: 21.Rimbalzi attacco: 7.Palle perse:13. Recuperi:10.Stoppate subite: 3. Stoppate fatte : 3. Assist 6.

 

 

 

 

Parziali: 1° Q:  18 a 19.  2°Q: 16 -23.  3° Q: 16-14.  4° Q: 19-12.

 

Arbitri: Filesi di Ragusa e De Cillis di Siracusa.

 

ba

Serie C Silver. Contro L’Alfa Catania decisamente una bella figura nonostante la sconfitta.

BASKET CAMPIONATO REGIONALE SERIE C SILVER 2019-2020

ACIREALE 08-12-2019

BASKET ACIREALE                             70

ALFA CATANIA                                  82

Il Basket Acireale cede in casa alla capolista Alfa Catania al termine di una gara interessante e che ha anche divertito il numeroso pubblico presente.Acireale si presenta a quest’ultimo appuntamento dell’anno al Palavolcan senza poter schierare Venticinque ed Antronaco, assenti, Berzins in infermeria (gentile retaggio dei fatiscenti spogliatoi di Adrano) e con Prudente in non buone condizioni fisiche. Tuttavia, affronta la gara tranquillo, senza remore  chiudendo sotto di 12 punti la contesa. Praticamente il vantaggio che l’Alfa si prende dopo appena cinque minuti del primo tempino, parziale di 0 a 11, sfruttando gli errori dal perimetro degli esterni acesi e costringendo coach Angirello a chiamare la dovuta sospensione. Dal Time-out esce una compagine più rinfrancata e consapevole dei propri mezzi al cospetto della corazzata catanese. Guerra a lungo opta per un quintetto veloce che fa del pressing e del giro palla una vera e propria costante, trovando sempre le soluzioni giuste per andare a canestro.Panebianco e Prudente realizzano i primi 4 punti dei padroni di casa ma subiscono 3 canestri consecutivi di Saccà. 18 a 26 ,dunque, il primo parziale per gli ospiti. Acireale però non molla, spende molto in difesa con Tumpa che mette a  terra 9 rimbalzi e pur con Legend in azione sotto canestro al terzo si è sul 23 a 28 e poi 26 a 30 grazie anche a due triple consecutive di Panebianco (18 punti per lui). Patanè sottomisura firma il 28 a 30 e per circa 4 minuti i granata si mantengono ad appena due punti dagli ospiti. Ma l’Alfa reagisce con veemenza e con un 2+1 di Legend e le triple di Abramo si porta sul 32 a 41 per andare all’intervallo lungo sul 40 a 52. Stessa storia nel  terzo tempino dove Coach Guerra fa ancora ruotare tutti i suoi ricevendo punti da Luzza (15) ed Abramo(14) per un parziale di 11 a 16 (51 a 68). Acireale negli ultimi dieci minuti cerca di diminuire la forbice nel punteggio che però non varia più in maniera significativa . Adesso per gli atleti della città di Aci e Galatea occorre recuperare gli elementi assenti nella gara odierna per poter lanciare lo sprint di fine anno 2019. Infatti i granata saranno impegnati Sabato 14 Dicembre alle ore 18.30 al Palarussello di Messina contro la Fortitudo e poi Domenica 22 Dicembre a Gravina contro la compagine di coach Marchesano.

Acireale:Tumpa 11, Cerame 8, Gulisano 5, Panebianco 18, Bonomo, Attanasio 3, Patanè 16, Prudente 9, .All.re: Angirello. Tiri da tre punti:Panebianco 2, Patanè 1, Cerame 2, .Tiri liberi 8 su 12.Tiri da due: 19 su 36.Tiri da tre: 8 su 25. Rimbalzi difesa: 19.Rimbalzi attacco 6.Palle perse: 15. Recuperi 16. St0ppate subite 2.Stoppate fatte 1. Assist 4.

Alfa Catania: Legend 13, Cicero 2, Cantarella, Barletta, Consoli 8, Saccà 8, La Spina 4, Marzo 8, Patanè 4, Luzza 15, Mazzoleni 6, Abramo 14. All.re: Guerra. Tiri liberi : 5 su 7. Tiri da tre punti: Abramo 4, Marzo 1.

Parziali: 18-26.     24-26.     11-16.      19-14.

Arbitri: Puglisi di Acicatena e De Giorgio di Giarre.

ba