Monthly Archives: novembre 2011

Una Venosan Acireale sottotono conquista i due punti a casa del Basket Ragusa

logo_big1

La Venosan Acireale torna da Ragusa con i due punti, ma patisce la sindrome delle “partite facili” giocando al di sotto del proprio potenziale.

BASKET – DIVISIONE NAZIONALE C DILETTANTI

NOVA VIRTUS RAGUSA 64

VENOSAN ACIREALE 83

La Venosan Acireale torna da Ragusa con i due punti, mantiene il terzo posto solitario in classifica, ma ancora una volta patisce la sindrome delle “partite facili” giocando al di sotto del proprio potenziale e concedendo decisamente troppo ai ragazzini di coach Recupido.

La gara inizia subito bene per gli atleti acesi, che dopo 4 minuti si trovano già in vantaggio per 9 a 2 grazie ad un ottima percussione di Pietro Marzo seguita da cinque punti consecutivi di Luca Doati. Ragusa getta sul parquet agonismo e velocità; Acireale è troppo fallosa, con diverse infrazioni di passi sanzionate dalla coppia arbitrale, alcuni errori sotto canestro e la latitanza di Leoncavallo. Il tempo si chiude sul 19 a 6 per la Venosan. Acireale fatica ad arginare lo spirito combattivo di Iurato, Canzonieri ed Emmolo (13 punti a testa alla fine), e si arena sulle secche dei propri errori sotto canestro. Ragusa pareggia il secondo quarto, 22 a 22 il parziale, e chiude la terza frazione sotto solo di 9 (51 a 60). Nell’ultimo quarto la Venosan si riprende: Leoncavallo timbra il cartellino conquistando 7 rimbalzi e rivelandosi più presente in difesa; Doati mette 2 triple dalla lunga distanza; mentre Davide Naso completa la sua ottima prestazione (31 punti, 10 su 12 da due, 8 su 8 ai liberi e 7 falli subiti) con delle buone giocate sotto i tabelloni. Bene anche Pietro Marzo con 6 assist ed Alberto Marzo col 100% al tiro (3 su 3 da due, 1 su 1 da tre e 2 su 2 ai tiri liberi). La gara si chiude sul punteggio di 63 ad 84.

Adesso la Venosan Acireale è attesa, prima dello stop natalizio, da tre gare in casa ed una in trasferta. Domenica 4 Dicembre alle ore 18.00 sarà di scena al PalaVolcan il Rosarno del pivot Alfonso. Poi si andrà in un turno infrasettimanale a Canicattì, per chiudere l’anno in casa contro, rispettivamente, Audax Reggio Calabria e Gravina.

Ragusa: Girgenti, Di Stefano M. 3, Giarrusso 12, Pellegrino 3, Cascone 2, Iurato 13, Emmolo 13, Salaria, Di stefano E. 5, Canzonieri 13

All.re Recupido

Assistente Di Gregorio

Tiri liberi 15 su 17

Basket Acireale: Marzo P. 7, Leoncavallo 4, Selmi 2, Doati 17, Di Dio 6, Grasso, Vazzana 5, Marzo A. 11, Paolantonio, Naso 31

All.re Foti

Assistente Balbo

Tiri da due 23 su 38

Tiri da tre 8 su 17

Tiri liberi 13 su 17

Parziali: 1° quarto 6 a 19; 2° quarto 22 a 22; 3°quarto 23 a 19; 4° quarto:13 a 23

Arbitri: Vilardi e Castiglione di Bagheria

Sconfitta onorevole della Venosan Acireale sul difficile campo di Trapani

logo_big1

La Venosan Acireale torna sconfitta da Trapani, ma lo fa consapevole di aver reso difficile la vita alla capolista.

BASKET – DIVISIONE NAZIONALE C DILETTANTI

BASKET TRAPANI 78

VENOSAN ACIREALE 69

La Venosan Acireale torna sconfitta da Trapani, ma lo fa consapevole di aver reso difficile la vita alla capolista e di aver disputato una grande prova. La squadra acese non ha dato mai l’impressione di essere travolta, ma anzi ha giocato con intensità e determinazione. Personalità e carattere, quindi, per gli atleti della Venosan che, scesi a meno 17 nell’ultimo quarto, hanno recuperato per poi vincere il parziale per 25 a 17, lottando contro un atleta decisamente fuori categoria come Ariel Svoboda (11 punti nel parziale).

 

Trapani vince tutti i primi tre tempini, coach Foti riceve poco o niente da Doati e Naso. Mentre Di Dio tiene a galla la Venosan mettendo dentro canestri importanti dal campo (7 su 8 alla fine), Selmi ed Alberto Marzo reggono in difesa e Pietro Marzo recupera qualche pallone (subendo 5 falli e mettendo a segno 5 su 6 dalla lunetta). Dall’altra parte, Trapani fa valere fisicità e velocità, con accelerazioni tremende. Acireale, però, è sempre lì e risponde colpo su colpo. Rimane sotto di dieci o dodici punti, ma non perde il contatto. Di Gioia (12 punti), Virgilio e Costantino (rispettivamente 8 e 14 punti), portano ancora avanti Trapani. La Venosan è brava a caricare di falli i lunghi avversari, Di Gioia e Livera, mentre Leoncavallo comincia a farsi valere in attacco. L’ultimo quarto vede protagonisti Acireale contro Svoboda. La Venosan difende bene e in attacco trova Leoncavallo, che però sbaglia molto ai liberi (4 su 8) e Naso che mette una tripla; ma per il team di casa sale in cattedra Svoboda (5 su 7 da tre e 5 su 6 ai liberi), che decide come, dove e quando tirare per tenere a distanza la compagine acese. La gara finisce con la Venosan sotto di 9 (78 a 69).

 

Prova importante per la Venosan Acireale, un esame che permette alla squadra acese di guardare avanti cosciente di avere i mezzi per raggiungere l’obiettivo prefissato. Adesso occorrono attenzione e concentrazione già dalla prossima gara, ancora in trasferta contro i ragazzini terribili di Ragusa, che fra l’altro hanno vinto la loro prima gara in campionato, a Soverato, e certamente vorranno fare il bis in casa.

Appuntamento a Ragusa domenica 27 novembre alle ore 18.00.

Trapani: Virgilio 8, Felice, Svoboda 31, Imsandt 3, Meschino 2, Di Gioia 12, Livera 2, Mollura 2, Costantino 14, De Gregori 4.

All.re. Priulla

Assistente Napoli

Tiri liberi: 14 su 19

Basket Acireale: Marzo P. 11, Leoncavallo 14, Selmi 7, Doati 3, Di Dio 18, Arcidiacono, Vazzana 6, Marzo A. 5, Paolantonio, Naso 5

All.re Foti

Assistente Balbo

Tiri da due: 21 su 39

Tiri da tre: 4 su 16

Tiri liberi: 15 su 23

Parziali 1° quarto 21 a 12; 2° quarto 19 a 16; 3°quarto 21 a 16; 4° quarto 17 a 25

Arbitri: Massari e Arbace di Ragusa.

Domenica a Trapani sfida al vertice per la Venosa

logo_big1

Contro lo squadrone,anch’esso granata, di coach Priulla gli acesi chiamati ad una grande prova.

Domenica prossima a Trapani alle 18.00 va in scena una sfida d’alto bordo tra i locali e la Venosan Basket Acireale.

Dopo le vicissitudini estive,l’arrivo di una nuova dirigenza a Trapani ha prodotto una squadra che senza mezzi termini è stata costruita per sbaragliare la concorrenza e vincere il campionato senza patemi.

La Venosan che ha allestito un roster di tutto rispetto ed anch’essa con obiettivo la promozione in serie B dovrà confrontarsi con la capolista imbattuta e che fino adesso ha sbaragliato con facilità qualsiasi ostacolo.

In un palazzetto che si prevede gremito ci si attende una partita a livello tecnico superiore rispetto alla media del campionato.

Coach Foti spera di recuperare anche Paolantonio per schierare al PalaIlio la formazione al completo.

La Venosan ritrova subito la vittoria contro Racalmuto 76-66

logo_big1

Pietro e Alberto Marzo con Naso e Leoncavallo protagonisti della vittoria dei granata.

La Venosan fa suo il big-match dell’ottava giornata battendo Racalmuto in una gara giocata a sprazzi.

Una partenza bruciante (20-8) sembrava mettere subito fine alla gara. Ma la formazione agrigentina non ci stava e rimetteva la gara in equilibrio salvo cedere alla fine del terzo quarto allo strapotere sotto canestro di Naso e Leoncavallo(33 punti e 25 rimbalzi in due) 64-49 per gli acesi.

L’ultimo quarto scivolava via in equilibrio con gli ospiti che rosicchiavano qualche punto: 76-66 il punteggio finale.

Con questa vittoria la Venosan si riappropria del secondo posto e si recherà domenica a Trapani per il confronto con la capolista imbattuta.

Attesa ad un pronto riscatto la Venosan nel big-match al palaVolcan contro Racalmuto

logo_big1

Ancora qualche problema per i granata Paolantonio non riesce a recuperare,rientra però Leoncavallo.

Agrigentini al completo con l’ex Campi.

L’ottava giornata di andata si preannuncia decisiva per la Venosan Basket Acireale che, complice il doppio stop in trasferta,deve battere al Pala Volcan il Racalmuto per agguantarlo in seconda posizione.

Dopo l’inizio svafillante con le vittorie esterne di Gela e Marsala e le quattro vittorie consecutive, gli acesi hanno subito due sconfitte in trasferta che pongono il match di domenica al PalaVolcan assolutamente decisivo per rincorrere la seconda posizione in classifica.

A distanza di sei mesi si ritrovano le semifinaliste play-off dello scorso anno con la gara al PalaVolcan decisa dalla perla dell’arbitro Caruso.

Ma domenica sarà un altra gara con gli ospiti che cercheranno di approfittare della ghiotta occasione che in caso di vittoria porterebbe a quattro i punti di vantaggio sui granata.

Formazione quasi al completo per coach Foti che dovrà fare a meno di Paolantonio.

Appuntamento per il big-match dell’ottava giornata al PalaVolcan alle 18.00

Seconda sconfitta in trasferta per la Venosan al cospetto di un grande Paternò 80-76

logo_big1

I granata cedono ad un più motivato avversario fornendo un’altra prestazione superficiale in trasferta.

La Venosan inciampa per la seconda volta consecutiva in trasferta nel derby contro il Paternò.

I padroni di casa,con solo due punti all’attivo,hanno sfoderato una prestazione magistrale e trascinati da Sciarretta e Zerini sono riusciti a battere la vicecapolista acese.

Confronto impari sulla carta ,ma il campo ha sovvertito un pronostico che appariva scontato.

Dopo Reggio Calabria un’altra amara tasferta che aggrava anche la situazioni infortuni in casa granata con la distorsione alla caviglia di Paolantonio.

Coach Foti con l’infermeria piena guarda con preoccupazione alla doppia sfida con Racalmuto in casa domenica prossima alle 18 al Palavolcan ed alla trasferta di Trapani.

La Venosan a Marsala per la terza giornata di andata.

logo_big1

Per la difficile trasferta i granata recuperano Paolantonio.

Per Enrico Martello purtroppo quaranta giorni di stop.

Marsala completa il trittico terribile di inizio campionato per la Venosan Acireale che precede la classicissima con L’Amatori Messina.

La formazione di coach Grasso,pur perdendo la guardia Stuppia, ha allestisto un roster di tutto rispetto con giocatori che sommano all’esperienza anche una dose di fisicità e tecncica non indifferente.

Gli acesi dal canto loro recuperano Paolantonio e si presenteranno al completo per il delicato confronto che si giocherà a Petrosino, vista l’indisponibilità del Palasport di Marsala. alle 18.00.

La partita si potrà seguire sul sito della Lega Nazionale Pallacanestro nella sezione DNC netcasting girone I.

Riparte il campionato con l’Edil Tomarchio in trasferta a Salerno

logo_big1

La capolista acese a Salerno contro il Delta in una partita difficile ed insidiosa

Dal 27 dicembre la truppa di Foti ha ricominciato a lavorare al palaVolcan per prepararsi al primo mini-tour di ferro che l’aspetta.Tre trasferte nelle prossime quattro gare vedranno i granata affrontare nell’ordine Delta Salerno e Rosarno fuori casa,Cosenza al PalaVolcan ed infine chiudere a Racalmuto un mese di gennaio veramente infernale.

Domani la Venosan a Paternò alle 17.00 per l’ottava di andata

logo_big1

Confermati i dieci di domenica scorsa.Granata ancora privi di Martello e Leoncavallo.

L’ottava giornata di andata propone il primo derby di questa’anno.

Paternò e Venosan Acireale si affrontano in un testa coda che assicura alla gara , per motivi diversi , un grande interesse.

I padroni di casa giocano finalmente sul loro parquet e hanno disperato bisogno di punti per togliersi dalla penultima posizione in classifica; gli acesi , secondi in classifica,non possono permettersi ulteriori passi falsi visto il doppio big-match che li aspetta nelle prossime due giornate in casa con Racalmuto ed in trasferta a Trapani.

Sarà senz’altro una partita vibrante e la Venosan dovrà interpretarla con la massima concentrazione per fare risultato.

Inizio alle ore 17.00 al Palazzetto di Paternò adiacente il campo di calcio.