Monthly Archives: marzo 2011

Che batosta a Napoli per l’Edil Tomarchio 84-56!

logo_big1

Abulica prova dei granata che non reggono il ritmo dei campani deponendo troppo presto le armi.

Sconfitta preoccupante o imbarcata casuale?Questo il dilemma in casa acese dopo l’anticipo contro Napoli che ha visto rimediare una figuraccia a Russo e compagni.

Che Napoli non fosse la squadra dell’andata già si sapeva ,ma che potesse dominare così nettamente la vice capolista nessuno poteva pensarlo.

A tre giornate dalla fine del campionato con alle porte il big-match di domenica prossima con il Canicattì i granata dovranno difendere il secondo posto dall’assalto del Gele e del Cosenza.

Nell’anticipo di Napoli l’Edil Tomarchio cerca risposte

logo_big1

Si anticipa a giovedi’ 24 marzo la quart’ultima di campionato.I granata recuperano il play titolare Manservisi.

Gara da cui coach Foti cerca delle risposte dopo la prima sconfitta casalinga contro Agropoli che è arrivata dopo la bella prova di carattere a Messina.

Acesi al gran completo contro la formazione napoletana che gli arrivi di Tammaro e Luongo hanno completamente cambiato rispetto al girone di andata tanto a portarli a giocarsi l’ultimo posto utile per l’accesso ai play-off.

Ed in effetti queste ultime quattro appassionanti giornate determineranno la griglia dei play-off che ad oggi è tutto un rebus.

Appuntamento quindi domani giovedì 24 marzo al Palabarbuto contro Napoli.

Prima sconfitta interna per l’Edil Tomarchio l’Agropoli vine 91-81

logo_big1

Senza Manservisi i granata vengono fermati da una tripla di Rossi Pose che spegne la rimonta.

L’Edol Tomarchio cede ad un ottimo Agropoli che espugna il PalaVolcan giocando una pallacanestro di ottimo livello.La miglior squadra vista sul parquet acese ha comunque dovuto fare i conti con una straordinaria rimonta dei granata spenta dal suo uomo migliore Rossi Pose.

Senza togliere meriti ai campani,il quintetto di Foti è partito con il freno a mano tirato con gli ospiti sempre in vantaggio.Ma quando al venticinquesimo si prospettava una sconfitta imbarazzante (39-63),davanti al baratro Russo e compagni ritrovavavno d’incanto difesa e soluzioni d’attacco che permettevano in dieci minuti di riaprire in maniera impensabile una gara apparsa ai più segnata (72-78).Ma una tripla siderale di Rossi Pose metteva la parola fine alla gara.

Un mini tour de force aspetta adesso i granata che dopo la sosta dovuta alla Coppa Italia giocheranno contro Napoli in anticipo giovedì 24 alle 18.30 prima della super sfida con Canicattì in programma il 3 aprile al PalaVolcan alle 18.00.

Domenica alle 18.00 l’Agropoli al PalaVolcan

logo_big1

Nella quint’ultima giornata di ritorno una gara importante per entrambe le formazioni

Il ricordo della splendida rimonta con vittoria finale a due secondi dalla fine con canestro di Paolantonio su assist di Selmi è ancora vivo nei granata dell’Edil Tomarchio.

Domenica sarà una partita diversa con entrambe le formazioni a cinque giornate dalla fine della stagione regolare impegnate a ragalarsi la migliore posizionbe nella griglia play-off.

Il roster dei campani è da vittoria finale anche se rischiano di entrare nei play-off nelle ultime posizioni.Gli acesi ,dal canto loro, in caso di vittoria dovrebbero essere quasi sicuri almeno del secondo posto.

Sarà una partita spettacolare visti i giocatori in campo e l’alta posta in palio.

Appuntamento alle 18.00 al PalaVolcan per Edil Tomarchio-Agropoli.

L’Edil Tomarchio coglie una importante vittoria a Messina 77-69

logo_big1

La classe di Pellicanò(26 punti),la potenza di Colombo e l’energia di Manservisi elementi determinanti nella vittoria degli acesi.

Nella partita più difficile l’Edil Tomarchio torna da Messina con delle certezze che pareva aver smarrito nelle ultime esibizioni in trasferta. Con Russo e Manzotti recuperati all’ultimo istante coach Foti faceva esordire in quintetto Pellicanò mentre D’Arrigo lasciava in panchina Sabarese reduce da infortunio.

Gara equilibrata,bella più dal punto di vista agonistico che tecnico,per i primi due quarti spezzata nel terzo quarto dai granata che approfittano anche dell’eccessivo nervosismo dei padroni di casa raggiungendo il massimo vantaggio di quattordici punti(60-46).

Ma Adorno,il migliore dei suoi,non ci sta e conduce il Messina al meno due(65-63) prima che una bomba di Manzotti ed il glaciale Pellicanò dalla lunetta(10 su 10 per lui) mettano la parola fine alla gara.

Russo e compagni consolidano il secondo posto in vista del rush finale che determinerà la griglia play-off con,come detto,Pellicanò match-winner dell’incontro con 26 punti,Colombo 19 punti 7 rimbalzi 2 stoppate e ben 13 falli subiti e Manservisi 9 punti i migliori per gli acesi.

Prossimo appuntamento domenica 13 marzo 2011 al PalaVolcan contro Agropoli alle ore 18.00.