Monthly Archives: maggio 2010

RICCA-PATANE’-BARBAGALLO-QUATTROCCHI-PULVIRENTI-AMATO-PENNISI-BRUSCHI-MELLIA CAMPIONI PROVINCIALI UND. 15

logo_big1

Peppe Foti guida alla vittoria del titolo provinciale gli under 15.

Superato a Catania il Siciliamo Paternò  67-59

La sicilverde Basket Acireale conquista il titolo provinciale under 15 battendo in finale il Siciliamo di Paternò con il punteggio di 67-59 al termine di una gara equilibrata risolta dai granata con uno strepitoso ultimo quarto.

Un incontenibile Davide Barbagallo stende gli avversari ben coadiuvato da Daniele Ricca e Andrea Patane’ autori di diciassette punti ciascuno.

Adesso le finali regionali a Capo d’Orlando dove gli acesi incontreranno in semifinale il Grottacalda giorno 25 maggio alle ore 16.00.

SICILVERDE ACIREALE  67   – SICILIAMO PATERNO’ 59

SICILVERDE:QUATTROCCHI 2,AMATO,PATANE’ 17,RICCA,17, BARBAGALLO 17,BRUSCHI,MELLIA 6,PULVIRENTI 4,PENNISI 4. ALL.:FOTI

SICILIAMO:CORALLO 12,FLORESTA 5,PAPPALARDO 19,SANTANGELO 10,VENUTO,PAGANO,VELARDO 8,BARBERA 2,CASERTA 3,GAMIDDO,MANTENGA,PARISI.

ARBITRI:LUCA DI TREMESTIERI E PUGLISI DI CATANIA

La Sicilverde finisce il suo campionato a Cercola

logo_big1

Malgrado una discreta gara gli acesi non riescono a ribaltare il risultato dell’andata e schiudono le porte della semifinale al Battipaglia.

Lo splendido campionato della Sicilverde si ferma la primo turno dei play-off.La beffa di gara uno si è rivelata un macigno troppo pesante per gli uomini di Foti che in appena due giorni non sono riusciti a trovare le forze psicologiche e tecniche per riportare la serie ad Acireale.

Onore al Battipaglia che non ha mancato il match point e se la vedrà in senmifinale con il Canicattì.

A Cercola la Sicilverde cerca l’impresa contro il Battipaglia

logo_big1

Ancora senza Casiraghi,gli acesi aspettano un pronto riscatto soprattuto da Di Dio.

Vitale,Marzo,Vazzana e Russo dovranno ripetere la bella prova di gara uno.

Assorbire in fretta l’amarezza e la delusione di gara uno per affrontare una gara senza ritorno.Vittoria d’obbligo per gli uomini di coach Foti che dovranno mettere in campo tutta l’energia che possiedono per riportare la serie ad Acireale.

Il Battipaglia dal canto suo ha la ghiotta occasione di chiudere i conti e volare in semifinale.Una partita strana da decifrare dove da un lato i padroni di casa,pur in campo neutro,sono gasati dalla vittoria in gara uno e dall’altra la Sicilverde che dovra esprimersi ai massimi livelli e sperare che la prestazione di Dio Dio in gara uno sia stata un caso isolato.

Riesce difficile pensare ad un Acireale che possa espugnare Cercola senza l’apporto della guardia senese.

 

 

Mercoledì ore 21.00 palla a due e forza ragazzi.

Che beffa per la Sicilverde,il Battipaglia passa a quattro secondi dalla fine con un’ incredibile rimonta

logo_big1

Nella prima gara dei play-off un disastroso Di Dio consegna la vittoria ai campani che annullano uno svantaggio di ben 17 punti. Sicilverde Acireale 77 – Battipaglia 78

Il primo turno dei play-off lascia l’amaro in bocca alla Sicilverde Acireale che dopo due quarti equilibrati innesca il turbo e guadagna ben diciassette punti di vantaggio.Ma si scatena l’imprevedibile con Tomas Di Dio,protagonista della meravigliosa annata acese,che affonda la sua squadra permettendo al Battipaglia di rifarsi sotto ed operare la beffa a quattro secondi dalla fine. Vitale,Vazzana,Russo e Alberto Marzo avevano disputato una gara perfetta contro i quadrati campani,dimostrando la bontà e la forza della compagine acese.L’assenza di Casiraghi era quasi passata inosservata,ma Di Dio con giocate assolutamente prive di qualsiasi logica ha perso negli ultimi tre minuti l’inverosimile.

L’inerzia della serie passa in mano ai campani che mercoledì tenteranno di chiudere la serie,ringalluzziti dall’insperata vittoria e confortati dai risultati delle altre serie.

Coach Foti dovrà rinserrare le fila e sperare che l’inqualificabile prova Di Dio sia stata un caso isolato per poter sperare di riportate la serie ad Acireale.Appuntamento a Cercola alle ore 21.00 mercoledì 5 maggio.